Principale normativa di riferimento

  • lr 24 giugno 2013, n. 3 "Riduzione dei costi della politica in attuazione del decreto-legge 10 ottobre 2012, n. 174 (Disposizioni urgenti in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali, nonché ulteriori disposizioni in favore delle zone terremotate nel maggio 2012), convertito, con modificazioni, dalla legge 7 dicembre 2012, n. 213"
  • lr 13 dicembre 2011, n. 21 "Riduzione delle indennità e abolizione degli istituti dell'assegno vitalizio e dell'indennità di fine mandato dei consiglieri regionali"
  • lr 28 ottobre 2004 n. 26 "Norme in materia di valutazione di insindacabilità dei Consiglieri regionali ai sensi dell'art. 122, quarto comma, della Costituzione"
  • lr 16 gennaio 1995 n. 6 "Norme di attuazione della legge 18 gennaio 1992, n. 16 e della legge 12 gennaio 1994, n. 30 concernenti la convalida, la sospensione e la decadenza della carica dei Consiglieri regionali"

Silvana CARCANO - MOVIMENTO 5 STELLE

Silvana CARCANO
  • Nato il: 1972-02-08 00:00:00.0
  • A: MILANO (MI)
  • Eletto nella lista: Movimento 5 stelle con 7807 preferenze
  • Proclamazione: 2013-03-17 00:00:00.0

Cariche ricoperte

  • Componente - "Conferenza dei Presidenti dei Gruppi"
  • Componente commissione - "Comm. speciale antimafia"
  • Componente commissione - "VIII Commissione permanente - Agricoltura, montagna, foreste e parchi"
  • Componente commissione - "V Commissione permanente - Territorio e infrastrutture"


Curriculum vitae
(rilasciato ai sensi dell'art. 14 comma 1 del d.lgs. 33/2013)

Laureata in Economia e Commercio, tesi in Economia del Lavoro, all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, negli anni ha maturato esperienza nell’assistenza professionale nell’ambito delle tematiche relative alla responsabilità e sostenibilità delle organizzazioni.
E’ specializzata nella realizzazione di:

Report di sostenibilità secondo le diverse Linee guida (GBS, GRI, Q-RES, AA1000, LBG…)
Attività di coinvolgimento degli stakeholder secondo lo standard AA 1000 SES (AccountAbility 1000, Stakeholder Engagement Standard)
Sistemi di Gestione Ambientale conformi alla norma UNI EN ISO 14001:2004 e al Regolamento CE 761/2001 di ecogestione ed audit ambientale (EMAS, dall’inglese Eco Management and Audit Scheme)  qualificata da IMQ secondo schema CEPAS
Integrazioni di SGA con Sistemi di Qualità e Sicurezza eventualmente già presenti in azienda
Attività di audit di SGA secondo la norma UNI EN ISO 19011:2003 - qualificata da IMQ secondo schema CEPAS.

Ha svolto ruolo di coordinatrice amministrativa del GBS (Gruppo di Studio per il Bilancio Sociale), Associazione Nazionale per la ricerca sul Bilancio Sociale, dove svolge attività di coordinamento e di ricerca.
Ha partecipato alla realizzazione del documento di ricerca “Reporting ambientale e valore aggiunto” pubblicato da Giuffrè nell'anno 2007.
Ha partecipato ai seguenti gruppi di ricerca:
sulla Rendicontazione Territoriale;
sulla Revisione dello standard G.B.S.;
sull’applicazione dello standard G.B.S. a livello nazionale.

Ha partecipato al progetto Q-RES (Qualità e Responsabilità Etico Sociale delle imprese) in collaborazione con l’Università di Castellanza (cf. pubblicazione Liuc Papers n. 95, Serie Etica, Diritto ed Economia 5, Suppl. a ottobre 2001).
Ha maturato una pluriennale esperienza nel campo della gestione delle Risorse Umane, presso due multinazionali (Accenture e Gruppo Bosch) realizzando progetti inerenti le seguenti materie: - analisi e descrizione dei ruoli organizzativi e assegnazione punteggio Hay; - valutazione delle prestazioni e del potenziale; - sistemi premianti e valutazioni delle prestazioni; - posizionamento retributivo, equità interna e competitività rispetto al mercato esterno; - clima aziendale; - reclutamento e selezione.

 

CARICHE RICOPERTE PRESSO ENTI PUBBLICI O PRIVATI e/o ALTRI INCARICHI A CARICO DELLA FINANZA  PUBBLICA E INDICAZIONI DEL COMPENSO
(dichiarati ai sensi dell'art. 14 comma 1 del d.lgs. 33/2013)

Incarico

Ente

Periodo

Compenso/Note

//

//

//

//

Attività svolta

In consiglio - Video

Richiesta in esecuzione

 

Ciascun Consigliere regionale rappresenta la comunità regionale ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato. I Consiglieri entrano nell'esercizio delle funzioni all'atto della proclamazione e il loro mandato ha una durata ordinaria pari a quella del Consiglio regionale di cui sono parte (5 anni).

I Consiglieri hanno diritto di esercitare l'iniziativa delle leggi e di ogni altro atto di competenza del Consiglio, di formulare interrogazioni, interpellanze e mozioni, di ottenere direttamente dagli uffici regionali, da istituzioni, enti, aziende o agenzie regionali, dalle società e fondazioni partecipate dalla Regione, informazioni e copia di atti e documenti utili all'esercizio del loro mandato, sui quali sono tenuti al segreto nei casi previsti dalla legge.

Ai Consiglieri sono corrisposte le indennità e gli emolumenti stabiliti dalla legge regionale.

Dalla scheda di ciascun Consigliere, è possibile accedere alle informazioni relative al curriculum, alle cariche ricoperte presso il Consiglio regionale o presso altri enti pubblici o privati ovvero agli altri incarichi svolti con oneri a carico della finanza pubblica.

Per le informazioni di dettaglio relative agli atti di proclamazione, alle dichiarazioni sulla sitazione economica e patrimoniale e sul trattamento economico si consulti la banca dati contenente tutte le informazioni previste dall'art. 14 del d.lgs. 33/2013.

 


Struttura responsabile del contenuto informativo: Ufficio Segreteria dell’Ufficio di Presidenza e Prerogative dei Consiglieri
Struttura responsabile per la pubblicazione:Ufficio Comunicazione ed eventi
Data di aggiornamento: 8 agosto 2017
Data di verifica: 8 agosto 2017