Garante per l'infanzia e per l'adolescenza


 

 

 

 

Massimo Pagani, dal 14 aprile 2015 Garante per l’infanzia e per l’adolescenza della Regione Lombardia

 

 

 

 

 

 

 

E’ un’autorità indipendente istituita con legge regionale 30 marzo 2009, n. 6 in esecuzione della Convenzione dell’ONU sui diritti del fanciullo e della Convenzione europea sull’esercizio dei diritti del fanciullo.
Il Garante è incaricato a svolgere molteplici funzioni, tra cui:

  • Proporre agli Enti e alle Istituzioni che si occupano di minori iniziative per la diffusione di una cultura dell’infanzia e dell’adolescenza finalizzata al riconoscimento dei minori come soggetti titolari di diritti;
     
  • Concorrere a verificare l’applicazione nel territorio regionale delle Convenzioni dell’ONU ed europea e l’attuazione delle normative nazionali e regionali in materia di tutela dei minori;
     
  • Segnalare alle autorità competenti i fenomeni di esclusione sociale e di discriminazione dei minori e favorire iniziative per il riconoscimento del valore della dignità di tutti i minori senza distinzione di sesso, diversa abilità, nazionalità, etnia, religione e condizione economica;
     
  • Segnalare alle competenti autorità i fatti costituenti reato o gravi situazione di danno o di rischio per i minori, raccordandosi con i servizi sociali territoriali;
     
  • Proporre agli enti locali e ai soggetti pubblici e privati iniziative per la prevenzione e il contrasto dell’abuso dell’infanzia e dell’adolescenza;
     
  • Raccogliere segnalazioni concernenti violazioni di norme a tutela dei minori in tutti gli ambienti anche esterni alle famiglie, nella scuola, nei luoghi di cura, nelle strutture sportive e comunicare alle competenti autorità situazioni richiedenti interventi immediati assistenziali e giudiziari;
     
  • Raccogliere segnalazioni su conflitti di interesse tra i minori e chi esercita su di loro la potestà genitoriale, soprattutto ove esista rischio per l’incolumità fisica;
     
  • Formulare proposte e pareri su atti di indirizzo regionali in tema di minori, nonché su atti di programmazione dei comuni e delle province;
     
  • Proporre iniziative per i minori affetti da malattie e per le loro famiglie.

Nell’esercizio delle sue funzioni il Garante può esercitare i propri poteri coordinandosi con il Difensore Regionale e le altre Autorità di garanzia per quanto riguarda reciproche segnalazioni su situazioni di comune interesse.

E’ stato nominato formalmente nella seduta consiliare del 14 aprile 2015 nella persona di Massimo Pagani.

Il Garante per l’infanzia e l’adolescenza ha sede presso il Consiglio regionale della Lombardia in Via Fabio Filzi, 22 – 20124 Milano

Tel. 02.67486290 – Fax 02.67482126

Eventuali richieste di intervento possono essere rivolte al seguente indirizzo di posta elettronica:
garanteinfanziaeadolescenza@consiglio.regione.lombardia.it

 

Riferimenti normativi

L.r. 30 marzo 2009 , n. 6 "Istituzione della figura e dell'Ufficio del Garante per l'infanzia e l'adolescenza"

Regolamento Regionale 7 luglio 2015 , n. 5: "Regolamento regionale relativo alle modalità organizzative dell'Ufficio del Garante per l'infanzia e l'adolescenza istituito ai sensi della legge regionale 30 marzo 2009, n. 6"

Convenzione ONU per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (pdf)

News

23 febbraio 2016: Conferenza stampa di presentazione del progetto Artàmica (v. articolo)

28 gennaio 2016: Presentazione del  primo manuale europeo per i diritti dei minori fuori famiglia  (video)