Rappresenta il Consiglio regionale, lo convoca, lo presiede e ne dirige i lavori.
Programma le attività del Consiglio unitamente all’Ufficio di Presidenza e alla Conferenza dei Presidenti dei gruppi consiliari, rappresenta il Consiglio in giudizio per gli atti rientranti nell’autonomia del Consiglio stesso, mantiene i rapporti con i gruppi consiliari ed esercita le altre funzioni previste dallo Statuto e dal Regolamento. Il Presidente è eletto nella prima seduta del Consiglio regionale con le modalità previste dallo Statuto d'autonomia. 

Il Presidente CattaneoRaffaele Cattaneo è nato a Saronno il 15 settembre 1962. L’impegno e la passione per la politica cominciano già negli anni giovanili e universitari nei Cattolici Popolari. Laureato in Economia e Commercio all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dal 1988 al 1995 ha lavorato alla Camera di Commercio di Milano, prima come Capo di Gabinetto del Presidente, Piero Bassetti, poi come Dirigente. Dal 1990 al 1995 è stato Assessore al Bilancio per la Democrazia Cristiana nel Comune di Induno Olona (in provincia di Varese).  Già dal 1995 è diventato uno dei più stretti collaboratori in Regione Lombardia del Governatore Roberto Formigoni, dapprima dirigente dell’Ufficio di Gabinetto della Presidenza, poi, dal 1995 al 2000, con responsabilità dell’area programmazione strategica. Nel 2000 è stato nominato Vice Segretario generale della Giunta regionale.

Eletto Consigliere regionale nel 2005 e nominato Sottosegretario alla Presidenza, con delega all’attuazione del programma, dal 7 luglio 2006, è diventato Assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia e riconfermato nell’incarico nell’aprile 2010. E’ stato rieletto nel 2013. E’ Presidente del Consiglio regionale.
Vive a Varese con la moglie Camilla e i suoi tre figli Jacopo, Letizia e Luca, è Vicepresidente della Fondazione Patrizia Nidoli, ente che si occupa di adozioni internazionali, e nel 2005 ha fondato insieme ad alcuni amici l’Associazione LiberaMente Politica.

 

Discorso di insediamento