Accesso agli Atti


Al fine di assicurare la trasparenza dell'attività amministrativa è riconosciuto a chiunque vi abbia interesse, per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti, il diritto di accesso ai documenti amministrativi.
La disciplina sul diritto di accesso e il regime di pubblicità agli atti sono regolati dalla L.R. 1 febbraio 2012, n. 1 “Riordino normativo in materia di procedimento amministrativo, diritto di accesso ai documenti amministrativi, semplificazione amministrativa, potere sostitutivo e potestà sanzionatoria”.
L'accesso consiste nell'esame, da parte del richiedente, degli atti e dei documenti amministrativi detenuti dal Consiglio. L'esame dei documenti è gratuito. Il rilascio di copie è invece subordinato al rimborso del costo di riproduzione (cinque centesimi per ogni foglio formato A4 ed otto centesimi per ogni foglio A3).
Il diritto di accesso si esercita in via informale mediante richiesta, scritta o verbale, di consultazione o di estrazione di copia dei documenti amministrativi.
La richiesta deve essere presentata al responsabile del procedimento, e deve indicare gli estremi del documento o degli elementi che ne rendono possibile l'individuazione.
Qualora risulti problematica l'individuazione del responsabile del procedimento, la richiesta può essere inviata all'Ufficio Relazioni con il Pubblico (fax 02.67482779 - e-mail: urp@consiglio.regione.lombardia.it) che provvederà all'inoltro alla struttura competente.
Documentazione e moduli da scaricare: